Translate

Orecchiette di orzo con crema di ricotta forte aromatizzata alle noci


Ingredienti per 4 persone
360 gr di orecchiette fresche di orzo
150 gr di pomodori da "pendula"
olio extra vergine d' oliva
salsa di pomodoro in bottiglia
basilico
sale
peperoncino piccante
2 cucchiai di ricotta forte
pecorino piccante
100 gr di noci

Per preparare le orecchiette di orzo, occorrono
farina di orzo e farina di grano nelle stesse quantità,
in questo caso 180 e 180, si mescolino bene e si impastino con acqua fredda ed un pizzico di sale. Si lavori a lungo l'impasto, quindi si trasferisca sulla spianatoia di legno e si facciano le orecchiette con le dita e si sistemino una a fianco all'altra su di una tavola o una rete. Si facciano asciugare bene, ma non essiccare completamente, prima di cuocerle.


Si prenda nel frattempo una larga padella e sia faccia scaldare un pò di olio extra vergine di oliva, si versino 150 gr di pomodoro da "Pendula", quelli tipici del Salento, tagliati in quattro, e si facciano appassire leggermente nell'olio; si uniscano due mestoli di salsa di pomodoro(quella in bottiglia) e due foglie di basilico spezzettato con le dita( non con il coltello, miraccomando!).
Si regoli di sale la salsa e si faccia cuocere per 4 minuti. Si unisca il peperoncino piccante, poi si prenda un cucchiaio di salsa e si metta in una ciotolina con 2 cucchiai di ricotta forte e 2 di acqua calda; si stemperi la ricotta agitandola con i rebbi di una forchetta e si unisca alla salsa della padella insieme a gherigli di noci ridotti in farina. Si lessino le orecchiette in abbondante acqua salata ed appena cotte si sgocciolino direttamente nella padella della salsa facendole amalgamare alla stessa a fuoco dolce.
Si spolverino con un cucchiaio di Parmigiano Reggiano appena grattugiato e si rimescolino un'ultima volta prima di portarle in tavola.

Una curiosità: tra le tavole della domenica del Salento, il nome di questa ricetta famosissima suona così:

Ricchitèlle te orgiu cu lla recòtta scànte


Con questa ricetta partecipo al contest di nellacucinadiely



di lacucinadigianni


di libroapuntate

di pilloleculinarie



al giveaway di cucinagialla


7 commenti:

  1. Mamma mia che splendida interpretazione!!!!!! Originalissima la pasta e splendido il condimento! Grazie di cuore per aver partecipato!!!!!! Stasera aggiorno con le nuove ricette! Un bacione e felice anno nuovo!

    RispondiElimina
  2. Sono contenta ti piaccia! Grazie e buon anno a te

    RispondiElimina
  3. CIAO, grazie mille per la partecipazione e l'originale ricetta!! Buon inizio anno.

    RispondiElimina
  4. ottima ricetta, mi spiace solo che il tuo commento sia arrivato tardi per il mio giveaway, ma ho apprezzato tanto e mi ha dato modo di conoscerti, ti seguiro' di sicuro perche' adoro il Salento!!!!!sabrinalivia del blog la cucina gialla

    RispondiElimina
  5. :) Grazie per la spiegazione, allora non posso che aggiungerti, del resto ogni regione ha le sue tradizioni! :D Grazie inoltre per aver partecipato al mio contest e tanti auguri di buone feste! :)

    RispondiElimina
  6. Ah ti inserisco nella sezione di Natale dato che mi pare di capire che tu l'abbia preparata per quella festa.. :) Fammi sapere se devo cambiare..ciao ciao

    RispondiElimina
  7. Un piatto ricco che non mi limiterei a mangiare solo nei giorni di festa ^_^
    Buon Anno, a presto
    Sonia

    RispondiElimina

Che cosa ne pensi? Scrivilo qui!

Top blogs di ricette

Noleggio auto per le tue vacanze